Ciao,

ti aiutiamo a capire quali agevolazioni puoi usare nel 2024 e quanto ti convengono: come sempre, ti consigliamo di approfondire con il tuo consulente del lavoro per avere il dato specifico

Tabella comparativa dei costi

AgevolazioniRALCosto aziendaRisparmio (€)Risparmio (%)
Nessuna agevolazione30.000€41.100€0€0%
Aumento lavoratori a tp indeterminato130.000€41.100€2.000€4,8%
Under 3030.000€38.000€3.000€7%
Donne vittime di violenza30.000€33.100€8.000€19,5%
Donne svantaggiate30.000€37.000€4.100€10%
Assegno per inclusione e supporto del lavoro30.000€33.200€7.900€19%
Decontribuzione Sud30.000€38.400€2.700€6%
Apprendistato professionalizzante230.000€35.700€5.400€13%
Over 5030.000€36.700€4.400€10%
Disabili330.000€20.100€21.000€51%
I numeri sono arrotondati e variano al variare delle addizionali regionali e comunali (margine circa 2%)

Quali agevolazioni cambiano o vengono introdotte per la prima volta nel 2024

  • 🆕 Aumento dei lavoratori a tempo indeterminato. Se quest’anno hai più lavoratori a tempo indeterminato che nel 2023, risparmi circa il 4,8% del costo azienda sui nuovi assunti (o il 6,6% della RAL). Vuol dire che risparmi 2.000€/anno per una assunzione con RAL da 30.000€
  • 🔁 Giovani under 30. Se assumi giovani under 30 che non hanno mai avuto un contratto indeterminato, hai un risparmio sul costo azienda fino a max 3.000€/anno per 3 anni (cioè max 250€ al mese)
  • 🆕 Donne vittime di violenza. Se nel 2024-2026 assumi donne vittime di violenza hai un risparmio sul costo azienda fino a max 8.000€/anno
  • 🔁 Donne svantaggiate. Se assumi donne disoccupate e/o in certe aree geografiche, fino a max 18 mesi hai un risparmio di circa il 10% sul costo azienda, ma senza un tetto massimo. Vuol dire che risparmi circa 4.100€/anno per un’assunzione con RAL da 30.000€
  • 🆕 Beneficiari dell’Assegno di Inclusione e del Supporto per la formazione e il lavoro. Se nel 2024 assumi persone che ricevono l’Assegno di inclusione o del Supporto per la formazione e il lavoro per un anno hai un risparmio di costo azienda fino a max 8.000€ se assumi a tempo indeterminato e fino a max 4.000€ se assumi a tempo determinato

Quali agevolazioni continuano senza modifiche nel 2024

Queste sono le agevolazioni più rilevanti che continuano senza modifiche:

  • 🔁 Decontribuzione Sud. Questa misura è confermata per ora fino al 30 giugno 2024. Se assumi da certe Regioni del Sud Italia hai un risparmio di circa il 6% sul costo azienda. Vuol dire che risparmi circa 2.700€/anno per un’assunzione con RAL da 30.000€
  • 🔁 Apprendistato professionalizzante. Se attivi un apprendistato professionalizzante, risparmi circa il 13% di costo azienda per tutta la durata dell’apprendistato e anche per l’anno successivo. Vuol dire che risparmi circa 5.500€ per un’assunzione con RAL da 30.000€
  • 🔁 Over 50. Se assumi persone over 50 e disoccupate da almeno 12 mesi, hai un risparmio di circa il 10% sul costo azienda. Vuol dire che risparmi circa 4.400€/anno per un’assunzione con RAL da 30.000€
  • 🔁 Lavoratori disabili. Se assumi soggetti disabili, ricevi un incentivo tra il 35% e il 70% dello stipendio lordo mensile
  • Ci sono molte altre agevolazioni che qui non menzioniamo (ad es. percettori NASpi, sostituzione maternità, ecc.). Ti consigliamo di chiedere al tuo consulente del lavoro quali possono applicarsi a te!

Quali agevolazioni non esistono più

  • ❌ Giovani under 36 (”sostituita” da Giovani under 30 sopra)
  • ❌ Percettori di reddito di cittadinanza
  • ❌ Incentivo Neet
  • ❌ Incentivo donne (100% contributi, con tetto max 8.000€)

Quali agevolazioni cambiano o vengono introdotte per la prima volta nel 2024

🆕 Aumento delle assunzioni a tempo indeterminato

Contesto. Una società di capitali tipicamente paga il 24% di tasse (IRES) sull’utile. Quindi più sono alti i costi, meno tasse paghi

Prima del 2024. Esisteva un’agevolazione per le assunzioni a tempo indeterminato di under 30 che consentiva un risparmio sul costo azienda fino a max 8.000€ per 3 anni

Novità per il 2024. Se nel 2024 aumenti il numero di lavoratori a tempo indeterminato e hai un aumento complessivo del costo del lavoro, puoi dichiarare un costo del personale più alto del 20% sui neo-assunti a tempo indeterminato, andando a dichiarare un utile più basso e quindi a risparmiare di tasse (IRES). Il risparmio è pari al 6,6% della RAL (o al 4,8% del costo azienda sui nuovi assunti).

È un meccanismo inutilmente complicato, quindi abbiamo fatto noi i calcoli per te. Ecco il tuo risparmio in scenari di assunzione più frequenti:

RALRisparmio (€)
20.000€1.320€
30.000€1.980€
40.000€2.640€
50.000€3.300€

Se assumi lavoratori svantaggiati, i risparmi nella tabellina sopra sono maggiorati del 50%. “Svantaggiati” vuol dire:

  • persone con disabilità;
  • giovani ammessi agli incentivi all’occupazione giovanile (under 30);
  • donne di qualsiasi età con almeno due figli minori di età;
  • donne vittime di violenza
  • ex percettori del reddito di cittadinanza che non integrino i requisiti per l’accesso all’Assegno di inclusione;
  • minori in età lavorativa in situazioni di difficoltà familiare.

Un esempio di quanto ti costa assumere a tempo indeterminato nel 2024 vs. il costo di un assunzione ordinaria:

Elementi a bilancioAssunzione ordinariaAssunzione con agevolazione
RAL40.000€40.000€
Costo azienda55.000€55.000€
Ricavi azienda150.000€150.000€
Costo lavoro55.000€66.000€ (55.000+20%)
Utile / perdita95.000€84.000€
Aliquota IRES24%24%
Imposta 202422.800€20.160€

🔁 Giovani under 30

Contesto. Lo Stato ti incentiva ad assumere giovani a tempo indeterminato

Prima del 2024. Se assumevi a tempo indeterminato giovani under 36, che non avevano mai avuto un contratto indeterminato prima, risparmiavi circa un 20% di costo azienda per 3 anni, fino a max 8.000€ all’anno (quindi 24.000€ complessivi)

Dopo il 2024. Torna ad applicarsi l’agevolazione che esisteva prima del 2023. Se assumi giovani under 30, che non hanno mai avuto un contratto indeterminato prima (fatta eccezione per apprendistato professionalizzante), hai un risparmio sul costo azienda fino a max 3.000€ all’anno per 3 anni (cioè max 250€ al mese)

🆕 Donne vittime di violenza

Contesto. La novità per il 2024-2026 è l’agevolazione in caso di assunzione di donne vittime di violenza. Leggi di più qui

🔁 Donne svantaggiate

Contesto. Sei incentivato ad assumere donne disoccupate e/o in certe aree svantaggiate

Prima del 2024. Tra il 2020 e il 2023 esisteva questa agevolazione, ma con caratteristiche diverse: risparmiavi circa il 20% di costo azienda, fino a max 8.000€ all’anno

Dopo il 2024. Si ritorna a com’era l’agevolazione prima del 2020. Se assumi donne in certe condizioni lavorative e/o geografiche hai un risparmio del ~10% sul costo azienda, senza un tetto massimo. Vuol dire che risparmi circa 4.100€ per un’assunzione con RAL da 30.000€. La durata dell’agevolazione dipende dal tipo di contratto con cui le assumi: fino a 12 mesi in caso di tempo determinato, 18 mesi in caso di assunzione o trasformazione in indeterminato

Criteri per l’applicazione. Devi assumere una donna con:

  • almeno 50 anni di età e disoccupata da oltre 12 mesi, o
  • di qualsiasi età, residente ovunque e priva di impiego da almeno 24 mesi, o
  • di qualsiasi età, priva di impiego da almeno 6 mesi e
    • residente in un’area svantaggiata, oppure
    • individuata dalla Carta degli aiuti a finalità regionale 2014-2020, oppure
    • in un settore economico caratterizzato da una rilevante disparità occupazionale di genere

🆕 Beneficiari dell’Assegno di inclusione o il Supporto per la formazione e il lavoro

Contesto. L’Assegno di inclusione e il Supporto per la formazione e il lavoro sono due misure alternative, che non possono essere cumulate. L’Assegno di inclusione lo possono avere le famiglie con almeno una persona disabile, o di età superiore ai 60 anni, o in condizione di svantaggio, e con un ISEE familiare < 9.360€. Il Supporto per la formazione e il lavoro invece può essere usato da persone tra 18 e 59 anni, con un ISEE familiare < 6.000€ annui e che non hanno i requisiti per avere l’Assegno di inclusione.

Prima del 2024. Non esisteva questa agevolazione

Dopo il 2024. Se nel 2024 assumi persone che ricevono l’Assegno di inclusione o il Supporto per la formazione e il lavoro per un anno risparmi circa il 21% di costo azienda (fino a max 8.000€ all’anno) se assumi a tempo indeterminato e il 10% (fino a max 4.000€ all’anno) se assumi a tempo determinato

Come funziona? Devi inserire l’offerta di lavoro nel sistema informativo SIISL (deve essere ancora chiarito come) e devi assumere a tempo indeterminato (anche part time), a tempo determinato (anche part time), con apprendistato professionalizzante o trasformare da determinato a indeterminato. Dopo aver assunto, non puoi licenziare il lavoratore per 2 anni e, se licenzi, devi restituire quanto hai risparmiato, più le sanzioni.

Quali agevolazioni continuano senza modifiche nel 2024

🔁 Decontribuzione Sud

Contesto. Esiste un’agevolazione per assumere lavoratori (a tempo determinato o indeterminato) in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna o Sicilia

Come funziona fino al 30 giugno 2024 (per ora è confermata fino a questa data, poi si vedrà). Se assumi un lavoratore in una delle Regioni sopra elencate, hai un risparmio del 6% circa sul costo azienda. Vuol dire che risparmi circa 2.700€ per un’assunzione con RAL 30.000€

🔁 Apprendistato professionalizzante

Contesto. L’apprendistato professionalizzante è un contratto a tempo indeterminato con un costo azienda più basso, obblighi di formazione con tutor aziendali e la trasformazione in tempo indeterminato al termine del periodo di formazione (di solito, massimo 3 anni). Leggi di più in questo articolo (link)

Come funziona. Se attivi un apprendistato professionalizzante, risparmi circa il 14% di costo azienda per tutta la durata dell’apprendistato e anche per l’anno successivo. Vuol dire che risparmi circa 5.500€ per un’assunzione con RAL da 30.000€

🔁 Over 50

Contesto. Esiste un’agevolazione per assumere lavoratori sopra ai 50 anni

Come funziona. Se assumi lavoratori > 50 anni, disoccupati da oltre 12 mesi, hai un risparmio del 10% circa sul costo azienda per 1 anno se assumi a tempo determinato e per 18 mesi se assumi a tempo indeterminato. Vuol dire che risparmi circa 4.400€ per un’assunzione con RAL da 30.000€

🔁 Lavoratori disabili

Contesto. Sei incentivato ad assumere lavoratori disabili (anche oltre le assunzioni obbligatorie)

Come funziona. Tu anticipi i soldi come se non ci fossero agevolazioni; successivamente lo Stato ti restituisce la misura dell’incentivo tramite compensazione con F24. Il tuo risparmio aumenta con il grado di disabilità:

Grado di disabilitàIncentivoDurata incentivo
Riduzione capacità lavorativa > 79% o minorazioni tra 1° e 3° categoria70% stipendio lordo mensile3 anni (36 mesi)
Riduzione capacità lavorativa tra 67% e 79% o minorazioni tra 4° e 6° categoria35% stipendio lordo mensile3 anni (36 mesi)
Riduzione capacità lavorativa > 45% per disabilità intellettiva / psichica70% stipendio lordo mensile– se assunto a tp indeterminato: 5 anni (60 mesi)
– se assunto a tp determinato 12+ mesi: per la durata del contratto

Facciamo degli esempi pratici su una RAL di 30.000€:

Grado di disabilitàRALCosto aziendaRisparmio (1 anno)
Riduzione capacità lavorativa > 79% o minorazioni tra 1° e 3° categoria30.000€20.100€21.000€
Riduzione capacità lavorativa tra 67% e 79% o minorazioni tra 4° e 6° categoria30.000€30.600€10.500€
Riduzione capacità lavorativa > 45% per disabilità intellettiva / psichica30.000€20.100€21.000€
  1. Il costo azienda rimane invariato e il risparmio ce l’hai sulle tasse da pagare. Risparmi circa il 6,6% della RAL, dato che paghi l’IRES (24%) su un utile più basso ↩︎
  2. Abbiamo considerato una RAL di 30k per fare il confronto con le altre agevolazioni. Considera che con l’apprendistato, ogni anno aumenta la RAL fino ad arrivare alla RAL finale (inserita nel contratto). Quindi il tuo risparmio potrebbe essere molto maggiore, considerato che la RAL del primo anno è di solito inferiore a 30.000€ ↩︎
  3. Riduzione capacità lavorativa > 79% o minorazioni tra 1° e 3° categoria. Incentivo al 70% ↩︎
Autore dell’articolo

Nota rapida: questa non deve essere considerata una consulenza fiscale. Poiché le norme fiscali cambiano nel tempo e possono variare a seconda del luogo e del settore, consultate un commercialista o un consulente fiscale per avere indicazioni specifiche. Trova un consulente paghe con Jet HR.

Revisionato da

Percorso professionale
• Abilitato ed iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro di Verona (nr. 915)
• Specializzato in welfare aziendale, agevolazioni per assunzioni e  lavoro in somministrazione

Biografia
Luigi Lombardi matura una solida esperienza nei dipartimenti HR di aziende e presso studi professionali specializzati in consulenza del lavoro. Nel 2020 il suo percorso professionale si arricchisce ulteriormente grazie all’avvio del suo studio di consulenza del lavoro.
Si unisce al team di Jet HR Partner Network perché ne condivide la Mission di aiutare gli imprenditori a fare impresa riducendo la burocrazia e semplificando i processi di amministrazione del personale.

Gli imprenditori guidano la propria azienda al successo, ma un consulente del lavoro che unisce competenza tecnica ed etica professionale è la bussola che rende il viaggio più agevole e stimolante“.

Questa pagina è stata verificata tramite un processo a 3 fasi: scrittura, controllo e chiarezza. Scopri e leggi il nostro processo d i revisione.