Dritto al punto
  1. Una somma a titolo di indennità è prevista solo per il tirocinio extra-curricolare e il minimo da pagare dipende dalla regione. Se il tirocinio è curricolare, puoi (ma non devi) pagare un’indennità
  2. Puoi prendere solo un certo numero di stagisti e per un periodo di tempo limitato. Dipende da quanti dipendenti ha la tua azienda
  3. C’è un sacco di burocrazia per attivare uno stage e se non la rispetti rischi sanzioni

Quanto ti costa prendere uno stagista

Esistono due tipi di stage:

  • curricolare: lo stagista sta ancora studiando (Università, Master, scuole di 2 grado)
  • extra-curricolare: lo stagista ha finito il percorso di studi

In ogni caso, lo stage ti costa poco. Infatti allo stagista devi pagare solamente:

Tipo di stageIndennità minimaCosto aggiuntivo azienda
Extra-curricolare300€Assicurazione INAIL e responsabilità vs terzi
Curricolare0€Assicurazione INAIL e responsabilità vs terzi

L’indennità per lo stage extra curricolare dipende dalla Regione. Qui sotto costo minimo (part time – full time) di alcune Regioni

Lombardia: €350 – €500

Lazio: €800 – €800

Piemonte: €350 – €600

Campania: €500 – €500

Sicilia: €300 – €300

Come fare per prendere uno stagista

Step 1: Controlla quanti stagisti puoi prendere e per quanto tempo

  • Limiti al numero di stagisti:
Dipendenti a tempo indeterminato in aziendaNumero stagisti (in contemporanea)
Fino a 51
Tra 6 e 202
Oltre 20Fino al 10% dei dipendenti con arrotondamento all’unità superiore (es: 35 dipendenti – 4 tirocinanti)

Attenzione: in Lombardia1 non si considerano tirocini extracurricolari e curricolari insieme, per cui i limiti al numero di stagisti sono superiori alla regola generale. Ad esempio, se hai fino a 5 dipendenti puoi assumere 1 stagista curricolare e 1 stagista extracurricolare

  • Limiti di durata dello stage:
    • minimo 2 mesi (1 mese per le attività stagionali) e massimo 12 mesi (24 per i tirocini per disabili)
    • il tirocinio si può rinnovare solo una volta

Step 2: Trova un promotore abilitato

Per attivare uno stage ti serve un ente promotore (es: Università, Regione, Agenzia dell’impiego, ecc.)

Se usi Jet HR, parla con il consulente del Jet HR Partner Network che lavora con te e il promotore te lo troviamo noi!

Step 3: Attiva il tirocinio

  1. Definisci i dettagli del tirocinio, cioè durata, orario, compenso e attività del tirocinante
  2. Firma la convenzione con il promotore del tirocinio. Tranquillo, la convenzione la scrive il promotore!
  3. Compila il PFI (Piano Formativo Individuale) che sarà firmato da te, dal promotore e dal tirocinante. Ecco un modello
  4. Nomina il tutor dello stagista tra i dipendenti della tua azienda e indicalo nel PFI
  5. prepara il libretto formativo del tirocinante e fallo firmare ogni giorno da tirocinante e tutor

Con Jet HR puoi prendere un tirocinante in pochi click. Seleziona Attiva tirocinio sulla piattaforma e a tutta la burocrazia ci pensiamo noi

Step 4: Termina il tirocinio

  • il tirocinante deve aver svolto almeno il 70% delle ore di tirocinio totali
  • tu devi firmare l’attestazione finale, per confermare che il tirocinio si è concluso positivamente

Il consiglio di Jet HR

Lo stage extra-curricolare è utile per formare persone valide, ma non è molto attrattivo per i giovani, soprattutto se dura molto. Ecco come puoi fare:

  • Inizia con stage di 6 mesi
  • Proponi un’indennità crescente, partendo dal minimo e arrivando al massimo
  • Offri qualche vantaggio in più (es: buoni pasto, rimborso trasporti, ecc.)
  • Finito lo stage, non prorogarlo ma valuta altre possibilità, come l’apprendistato

Sanzioni

Paghi sanzioni in questi casi:

Tipo di stageViolazioneSanzione
Extra-curricolareMancato pagamentoda 1000 a 6000 Euro
Tutti gli stageVuoi evitare contratto di lavoro subordinato50 Euro x stagista x giorni di tirocinio2 + stagista può chiedere riconoscimento del lavoro subordinato

Domande Frequenti

Esiste una differenza tra tirocinio e stage?

No, in Italia “tirocinio” e “stage” sono termini intercambiabili che indicano un’esperienza di lavoro temporanea finalizzata all’apprendimento di nuove competenze

Mi conviene uno stage curricolare o extracurricolare?

Dipende da qual è il tuo obiettivo. Un tirocinante curricolare che sta frequentando un corso di studi non ha costi ma lo stage sarà più corto e lo stagista sarà meno disponibile a rimanere in azienda. Un tirocinante extra-curricolare ha un costo ma è più orientato a iniziare un percorso professionale all’interno dell’azienda

Se assumo uno stagista, pago le tasse?

Lo stage rientra nella “no tax area” se il tirocinante nell’arco dei 12 mesi non supera lo scaglione degli 8.174€. Quindi, se percepisce un’indennità inferiore ai 680€ mensili, lordo e netto avranno lo stesso importo in busta.Per il tirocinio non ci sono contributi da versare, ma il sostituto d’imposta (il datore di lavoro) pagherà le imposte per il tirocinante, come per i suoi dipendenti, secondo gli scaglioni previsti dalla legge

Quando non posso attivare un tirocinio?

  • Aziende in crisi: per esempio hai effettuato licenziamenti collettivi negli ultimi 12 mesi o hai ridotto l’orario di lavoro a causa di crisi aziendale.
  • Rapporti di lavoro preesistenti: se hai avuto qualsiasi rapporto di lavoro con la stessa persona nei 12 mesi precedenti, non puoi attivare un tirocinio. Se il tirocinante invece ha svolto prestazioni di lavoro accessorio nella tua azienda per non più di 30 giorni nei 6 mesi precedenti l’attivazione, allora puoi riattivarlo.
  • Sostituzione di personale: il tirocinante non può fare le stesse cose di un tuo ex dipendente o in malattia
  • DVR (Documento Valutazione Rischi) non in regola

Posso interrompere un tirocinio?

Sì, in caso di gravi inadempienze da parte dello stagista o nel caso in cui gli obiettivi previsti dal contratto di tirocinio non vengano raggiunti

Posso sospendere un tirocinio?

Sì, in caso di maternità, infortunio o malattia pari o superiore a 30gg e per periodi di chiusura aziendale di almeno 15gg

Quali rischi/sanzioni corro in caso di violazione delle normative sui tirocini?

Rischi che il tirocinio si trasformi in un contratto a tempo indeterminato, se il tirocinante dimostra in Tribunale la subordinazione e un Giudice emette una sentenza favorevole. Le sanzioni pecuniarie sono fino a 6000 euro

Quali diritti ha uno stagista?

Non essendo un dipendente, lo stagista non matura né ferie né permessi, non ha diritto all’indennità di malattia, non ha la tredicesima e la quattordicesima né il TFR (trattamento di fine rapporto). Questo non significa ad esempio che deve andare in azienda malato o che non potrà assentarsi mai per tutto il periodo, ma significa che dovrà concordare eventuali ferie secondo le prassi aziendali e in caso di malattia non riceverà la relativa indennità. Unica eccezione l’infortunio che verrà indennizzato dall’INAIL

  1. Per sicurezza, è sempre bene controllare con il proprio consulente del lavoro se esistono dei limiti diversi al numero di stagisti anche nella propria Regione. ↩︎
  2. Sanzione massima (calcolata su 250 giorni lavorativi effettivi nel 2023) = €12.500 ↩︎
Autore dell’articolo
Margherita M. Pili Margherita M. Pili Assistente Legale
Margherita è assistente legale presso un primario studio di avvocati giuslavoristi, dove lavora da oltre 8 anni. Ha una passione per la semplificazione e una profonda conoscenza della legge del lavoro.

Nota rapida: questa non deve essere considerata una consulenza fiscale. Poiché le norme fiscali cambiano nel tempo e possono variare a seconda del luogo e del settore, consultate un commercialista o un consulente fiscale per avere indicazioni specifiche. Trova un consulente paghe con Jet HR.

Revisionato da
Martina Lecis Martina Lecis Consulente del lavoro

Percorso di studi

  • Laurea in economia all’università di Cagliari nel 2011
  • Abilitazione a Consulente del Lavoro nel 2014
  • Diploma Politiche attive e gestione del personale nel 2019




Biografia
Martina Lecis è una consulente del lavoro del Jet HR Partner Network. È iscritta all’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Cagliari con numero 764. È abilitata al rilascio della certificazione ASSE.CO che permette di certificare e ‘asseverare’ la regolarità contributiva, retributiva e il rispetto della normativa generale delle imprese nei rapporti di lavoro. E’ ocente nei corsi di formazione obbligatori relativi al personale dipendente ( formazione di base, specifica, RLS) e al Datore di Lavoro (RSPP). Nel 2019 ha fondato I’m Impresa per servire i suoi clienti a 360 gradi.

Questa pagina è stata verificata tramite un processo a 3 fasi: scrittura, controllo e chiarezza. Scopri e leggi il nostro processo d i revisione.