Cosa sono gli straordinari?

Il lavoro straordinario sono le ore che i tuoi dipendenti lavorano oltre il normale orario settimanale previsto per il lavoro full time (generalmente 40h/settimana e 8h/giorno). Esiste il lavoro straordinario diurno, notturno o festivo: ogni tipo di straordinario ha una sua maggiorazione di costo.

Tutti i lavoratori possono fare straordinari?

Possono farli tutti, tranne i lavoratori con un orario di lavoro che non può essere misurato o predeterminato per la natura stessa dell’attività svolta. Tra questi, i dirigenti e gli impiegati con funzioni direttive, a cui va pagato il lavoro straordinario solo se lavorano oltre un orario ragionevole a causa della maggiore gravosità e della natura usurante dell’attività lavorativa (e naturalmente, sono i dirigenti a dover provare questa circostanza)

Il datore di lavoro può richiedere di fare straordinari?

Il datore può richiedere al lavoratore di fare straordinari senza necessità del suo consenso:

  • per eccezionali esigenze tecnico-produttive che non può risolvere assumendo altri lavoratori
  • in casi di forza maggiore o casi in cui il non fare straordinari può provocare un pericolo grave e immediato o un danno a persone o alla produzione
  • per eventi particolari, come fiere o manifestazioni collegate all’attività produttiva
  • negli altri casi previsti dal CCNL specifico

Se il dipendente lavora dopo le 18, sono sempre dovuti gli straordinari?

In linea di massima, il lavoratore non può fare straordinari di sua iniziativa senza l’approvazione del datore di lavoro

Quando i lavoratori possono rifiutarsi?

Il lavoratore può rifiutarsi di fare straordinari se:

  • è un lavoratore studente
  • ha un motivo giustificato e dimostrabile che impedisce la prestazione
  • la richiesta di fare straordinari non avviene in buona fede e quindi non esistono reali situazioni che non possano essere rimandate
  • vengono superati i limiti orari previsti (es: 250h all’anno per lavoratore nel CCNL Commercio; 270h all’anno per lavoratore nel CCNL Pubblici Esercizi)

Quanto viene pagato il lavoro straordinario?

In generale, il lavoro straordinario viene pagato di più (ma dipende dal CCNL applicato, come sempre).

Ecco le maggiorazioni previste da alcuni CCNL:

CCNL Terziario Commercio

StraordinarioMaggiorazione
Ordinario+15% dalla 41a alla 48a ora +20% dopo la 48a ora
Festivo o domenica+ 30%
Notturno (22p.m. – 6a.m.)+ 50%

CCNL Metalmeccanica Industria

StraordinarioMaggiorazione senza turniMaggiorazione con turni
Ordinario+25% prime 2 ore +30% ore successive+25% prime 2 ore +30% ore successive
Festivo+55%+55%
Festivo con riposo compensativo+35%+35%
Notturno (12h dopo l’inizio del turno diurno)+50+40 prime 2 ore +45% ore successive
Notturno festivo+75%+65%
Notturno festivo con riposo compensativo+55%+50%

In alternativa, il datore potrebbe decidere di:

  • concedere riposi compensativi in aggiunta o al posto della maggiorazione
  • pagare un forfait in caso di straordinario continuativo, facendo un accordo apposito con il lavoratore

FONTI

Nozione di lavoro straordinario D. Lgs. 66/2003, art.1, c. 2 lett. c

Lavoro straordinario D. Lgs. 66/2003, art. 5

Durata massima orario di lavoro D. Lgs. 66/2003, art. 4

Lavoratori studenti L. 300/1970, art. 10

Circolare Ministero del Lavoro 3 marzo 2005, n. 8

Cass. 19 febbraio 1992 n. 2073

Cass. 26 maggio 2000 n. 6902

Autore dell’articolo
Margherita M. Pili Margherita M. Pili Assistente Legale
Margherita è assistente legale presso un primario studio di avvocati giuslavoristi, dove lavora da oltre 8 anni. Ha una passione per la semplificazione e una profonda conoscenza della legge del lavoro.

Nota rapida: questa non deve essere considerata una consulenza fiscale. Poiché le norme fiscali cambiano nel tempo e possono variare a seconda del luogo e del settore, consultate un commercialista o un consulente fiscale per avere indicazioni specifiche. Trova un consulente paghe con Jet HR.

Revisionato da

Percorso professionale
• Abilitato ed iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro di Verona (nr. 915)
• Specializzato in welfare aziendale, agevolazioni per assunzioni e  lavoro in somministrazione

Biografia
Luigi Lombardi matura una solida esperienza nei dipartimenti HR di aziende e presso studi professionali specializzati in consulenza del lavoro. Nel 2020 il suo percorso professionale si arricchisce ulteriormente grazie all’avvio del suo studio di consulenza del lavoro.
Si unisce al team di Jet HR Partner Network perché ne condivide la Mission di aiutare gli imprenditori a fare impresa riducendo la burocrazia e semplificando i processi di amministrazione del personale.

Gli imprenditori guidano la propria azienda al successo, ma un consulente del lavoro che unisce competenza tecnica ed etica professionale è la bussola che rende il viaggio più agevole e stimolante“.

Questa pagina è stata verificata tramite un processo a 3 fasi: scrittura, controllo e chiarezza. Scopri e leggi il nostro processo d i revisione.