Cosa cambia dal 1° aprile 2024

Il CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi (Commercio – Confcommercio) è scaduto nel 2019 e fino ad oggi abbiamo continuato ad applicarlo anche se scaduto. Dal 1° aprile 2024 (e fino al 31 marzo 2027), si applicherà il CCNL rinnovato: ci sono 3 modifiche rilevanti e altre minori, le vediamo con ordine!

💶 Devi pagare di più i tuoi dipendenti 

Un po’ di contesto. Il CCNL prevede una retribuzione minima mensile, che cambia a seconda del livello: non puoi mai scendere sotto queste soglie, mentre puoi decidere di dare al dipendente di più (ad es. con un superminimo). Già da aprile 2023 la retribuzione mensile minima prevista dal CCNL era aumentata (come vedi nella tabella).

Da aprile 2024: devi pagare di più i dipendenti, tra ~700€ e ~1.680€ lordi all’anno a seconda del livello. Ogni anno devi dare un nuovo aumento, fino al 2027. Nel 2027, l’aumento complessivo dello stipendio è tra ~2.340€ e ~5.840€, a seconda del livello (in fondo all’articolo trovi la tabella con le nuove retribuzioni).

Cosa devi fare: verifica con il tuo consulente del lavoro per l’adeguamento degli stipendi dal mese di aprile

Attenzione! Anche se hai previsto un superminimo assorbibile1 per i dipendenti, il nuovo aumento si aggiunge al superminimo, aumentando la retribuzione base. L’unico caso in cui l’aumento può essere “assorbito” (e quindi, di fatto, non aumentare la retribuzione mensile) è con l’AFAC2 (Acconto su Futuri Aumenti Contrattuali).

Come funziona nel concreto? Dipende:

  • se hai previsto un superminimo, anche se assorbibile, da aprile 2024 dovrai pagare di più il dipendente, perché l’aumento si somma al superminimo;
  • se hai previsto un AFAC alto3, da aprile 2024 di fatto non dovrai pagare di più il dipendente: la retribuzione lorda mensile formalmente aumenta, ma l’AFAC si azzera (o rimane la quota che eccede l’aumento4).

Esempio pratico:

Marzo 2024Dipendente 1Dipendente 2
Livello di inquadramentoI liv. I liv.
Retribuzione lorda mensile2.2462.246
Superminimo322250
AFAC546,92119
Totale2.6152.615
Costo azienda4.1894.189
Aprile 2024Dipendente 1Dipendente 2
Livello di inquadramentoI liv. I liv.
Retribuzione lorda mensile2.3552.355
Superminimo322250
AFAC10
Totale2.7252.615
Costo azienda4.3654.189

💶 Devi pagare anche altri soldi una tantum

Criteri: il dipendente ha lavorato per te nel periodo 1.1.2022 al 31.3.2023

Quanto devi pagare: tra ~280€ e ~600€ a seconda del livello e se il dipendente ha lavorato tutto il periodo, altrimenti va riproporzionato dividendo la somma totale per 15 e moltiplicando per i mesi che ha lavorato (ad es: se un IV livello ha lavorato 6 mesi, dovrà ricevere 140€). Per i part time va riproporzionato in base alla % di part time (leggi di più su come si riproporziona qui)

Quando pagarlo: metà a luglio 2024 e l’altra metà a luglio 2025

Cosa devi fare: niente, se ne occupa il tuo consulente del lavoro con i cedolini di luglio 2024 e luglio 2025. Vediamo quanto devi pagare a seconda del livello:

Livelli1/7/20241/7/2025
Quadro303,81303,81
I273,67273,67
II236,73236,73
III202,34202,34
IV175175
V158,11158,11
VI141,95141,95
VII121,53121,53
Operatori di vendita – I cat.165,2165,2
Operatori di vendita – II cat.138,69138,69

📄 Puoi fare contratti a tempo determinato > 12 mesi solo in casi specifici 

Un po’ di contesto. Un contratto a tempo determinato può durare max 12 mesi. Oltre i 12 mesi, devi avere una motivazione specifica prevista per legge (leggi di più qui). Fino ad ora, con il CCNL Commercio potevi farlo:

  1. per sostituire un dipendente assente (maternità, infortunio ecc.)
  2. per esigenze di natura tecnica, organizzativa o produttiva (ad es. in caso di un ordine massiccio da parte di un cliente). Questa era una causale molto vaga, che di fatto poteva essere sempre applicata

Da aprile 2024. Puoi fare un tempo determinato > 12 mesi solo in questi casi:

  1. per sostituire un dipendente assente
  2. per saldi e fiere
  3. durante le festività (natalizie e pasquali)
  4. per aperture di nuove sedi
  5. per ruoli di digitalizzazione o nel terziario avanzato (servizi di informatica o consulenza specialistica)
  6. per progetti o incarichi temporanei che durano più di 12 mesi

Cosa devi fare: tieni presente che è più difficile prolungare i contratti a tempo determinato oltre i 12 mesi. Quando vorrai farlo, chiedi al tuo consulente del lavoro se puoi applicare una delle nuove causali

🏥 Aumenta il costo dell’assistenza sanitaria a carico tuo

Un po’ di contesto. Il CCNL Commercio ha due fondi di assistenza sanitaria: il Fondo EST per tutti i dipendenti e la Cassa assistenza sanitaria Qu.A.S per i Quadri. Ogni mese va versata una quota al fondo, di cui una parte è a carico del dipendente e una parte a carico tuo:

  • Fondo EST. 10€ a carico tuo (120€ tot), 2€ a carico del dipendente
  • Qu.A.S. 350€ annui a carico tuo e 56€ annui a carico del Quadro

Da aprile 2025. Dal 2025, aumenta la quota a carico tuo:

  • Fondo EST. 13€ a carico tuo (156€ tot), 2€ a carico del dipendente
  • Qu.A.S. 370€ annui a carico tuo e 56€ annui a carico del Quadro. Da aprile 2026, diventano 390€ a carico tuo

Cosa devi fare: niente, se ne occupa il tuo consulente del lavoro ad applicare questa novità nei cedolini dei tuoi dipendenti

🧑‍💻 Potrebbe cambiare l’inquadramento delle nuove assunzioni 

Un po’ di contesto. Il CCNL prevede dei livelli di inquadramento e ad ogni livello corrispondono delle mansioni “tipiche” (leggi di più qui). Quando decidi a che livello inquadrare un dipendente, guardi la mansione che svolgerà e vedi a quale livello corrisponde. Quando non esiste la mansione che cerchi, individui quella più “vicina” per attività.

Da aprile 2024. Il nuovo CCNL ha introdotto nuove mansioni specifiche, più al passo con i tempi (ad es: product manager, social media strategy manager e specialista e-commerce), e ne ha eliminate altre non più rilevanti (ad es: steno-dattilografo in lingue estere). Significa che potrebbe cambiare il livello in cui inquadri i dipendenti!

Cosa devi fare: niente, al momento dell’assunzione di un nuovo dipendente, il tuo consulente del lavoro verificherà il livello di inquadramento corretto

Tabella con nuove retribuzioni minime

Livelli1/4/20231/4/20241/3/20251/11/20251/11/20261/2/2027Contingenza
(1/1/1995)
Q1.948,732.070,27 2.122,362.183,132.243,902.313,34540,37
I1.755,411.864,89 1.911,811.966,552.021,292.083,84537,52
II1.518,431.613,131.653,721.701,071.748,421.802,53532,54
III1.297,841.378,781.413,471.453,941.494,411.540,66527,90
IV1.122,461.192,461.222,461.257,461.292,461.332,46524,22
V1.014,111.077,351.104,451.136,071.167,691.203,83521,94
VI910,44967,22991,551.019,941.048,331.080,78519,76
VII779,47828,08848,91873,22897,53925,31 517,51
Operatori di vendita – I cat.1.059,561.125,641.153,961.187,001.220,041.257,80530,04
Operatori di vendita – II cat.887,96943,44967,22994,961.022,71.054,4526,11

Domande Frequenti

Il dipendente che termina il rapporto di lavoro prima di luglio 2024 o 2025, ha diritto ai soldi una tantum?

Considerato che l’una tantum spetta ai lavoratori in forza al 22 marzo 2024, spetterà anche ai lavoratori cessati tra il 22 ed il 31 marzo 2024 (e a quelli che cessano dopo marzo 2024) e potrà ragionevolmente essere erogata con le competenze di fine rapporto (TFR, ferie e permessi non goduti, ecc.).

  1. il superminimo è una somma che puoi aggiungere alla retribuzione minima prevista dal CCNL per un certo livello ↩︎
  2. L’AFAC ha proprio lo scopo di aumentare la retribuzione del lavoratore in attesa di un aumento dei minimi retributivi da CCNL. Puoi prevederlo in fase di assunzione di un dipendente, proprio come il superminimo. ↩︎
  3. Tutti i lavoratori con CCNL Commercio hanno una parte di AFAC nella loro retribuzione, perché l’aumento di aprile 2023 era a titolo di AFAC. Ad ogni modo, quella quota di AFAC introdotta da aprile 2024 non può assorbire il nuovo aumento: solo l’eventuale quota ulteriore di AFAC può farlo! ↩︎
  4. Se l’AFAC è maggiore dell’aumento, la quota che eccede non entra nella retribuzione lorda mensile ma rimane un elemento separato, che vedi nel cedolino. ↩︎
  5. il Dipendente 1 ha l’AFAC previsto da CCNL con l’ultima modifica di aprile 2023, mentre il Dipendente 2 ha un AFAC ulteriore a quello previsto da CCNL (che per un I liv. è 46,92€ al mese) ↩︎
Autore dell’articolo

Nota rapida: questa non deve essere considerata una consulenza fiscale. Poiché le norme fiscali cambiano nel tempo e possono variare a seconda del luogo e del settore, consultate un commercialista o un consulente fiscale per avere indicazioni specifiche. Trova un consulente paghe con Jet HR.

Revisionato da

Percorso professionale
• Abilitato ed iscritto all’albo dei Consulenti del lavoro di Verona (nr. 915)
• Specializzato in welfare aziendale, agevolazioni per assunzioni e  lavoro in somministrazione

Biografia
Luigi Lombardi matura una solida esperienza nei dipartimenti HR di aziende e presso studi professionali specializzati in consulenza del lavoro. Nel 2020 il suo percorso professionale si arricchisce ulteriormente grazie all’avvio del suo studio di consulenza del lavoro.
Si unisce al team di Jet HR Partner Network perché ne condivide la Mission di aiutare gli imprenditori a fare impresa riducendo la burocrazia e semplificando i processi di amministrazione del personale.

Gli imprenditori guidano la propria azienda al successo, ma un consulente del lavoro che unisce competenza tecnica ed etica professionale è la bussola che rende il viaggio più agevole e stimolante“.

Questa pagina è stata verificata tramite un processo a 3 fasi: scrittura, controllo e chiarezza. Scopri e leggi il nostro processo d i revisione.